Il fondo neozelandese investe il 5% in Bitcoin – Il CIO dice che „non si può davvero scontare il Bitcoin“

Un hedge fund neozelandese, NZ Funds Management, che aveva 350 milioni di dollari di patrimonio in gestione alla fine di dicembre 2020, dice che il cinque per cento del suo denaro è investito in bitcoin. Secondo il CIO dell’azienda James Grigor, il bitcoin è anche destinato ad essere presente in più dei suoi piani di investimento Kiwisaver nei prossimi cinque anni.

Non si può scontare il bitcoin

Come spiegato in un rapporto locale, l’acquisizione di bitcoin dell’azienda è diventata possibile solo nell’ottobre 2020, quando è stata fatta una modifica ai suoi documenti di offerta. Nel frattempo, nel giustificare l’acquisizione, Grigor ha detto:

Bitcoin era diventato una merce, con molte delle caratteristiche attraenti dell’oro, che gli investitori hanno spesso acquistato come riserva di valore in tempi di crisi economica.

Negli ultimi anni, BTC ha cementato la sua reputazione come una riserva di valore alternativa. Molti sostenitori e oppositori (compreso il presidente della Federal Reserve americana Jerome Powell) vedono il Crypto Trader come una forma digitale di oro. Questo è forse un attributo del crypto asset che ha spinto l’azienda di Grigor ad allocare fondi verso di esso, come spiega:

Se si è felici di investire in oro, non si può davvero scontare il bitcoin.

Bitcoin bene speculativo

Tuttavia, alcuni dei rivali di NZ Funds Management hanno attaccato questa decisione definendola „più simile al gioco d’azzardo che all’investimento“. Altri dicono che il bitcoin non ha posto nei loro portafogli perché la cripto è „troppo speculativa in questa fase“.

Nella sua risposta a queste critiche, Grigor sostiene che il fondo Kiwisaver „è in maggioranza costruito attraverso classi di attività tradizionali“ come obbligazioni e azioni. Tuttavia, Grigor spiega che „ci saranno momenti in cui non sarà sempre tutto rose e fiori“. Per prepararsi a questa possibilità, il CIO suggerisce che sarebbe quindi prudente investire in altre opportunità quando si presentano.

Nel frattempo, Grigor rivela anche che dopo aver acquisito il crypto asset a 10.000 dollari nell’ottobre 2020, il BTC è salito a oltre 61.000 dollari. Anche se il crypto asset si è da allora ritirato dal prezzo massimo, NZ Funds Management è dell’opinione che il prezzo del bitcoin „continuerà nella sua traiettoria ascendente“. Tuttavia, Grigor aggiunge che „se pensiamo che lo slancio se ne sia andato, passeremo alla prossima asset class“.